L’arte diventa città

VLC HOST > notizia > L’arte diventa città

Molto più che dipingere…

A Valencia l’arte diventa città e prende le sue strade e le sue piazze come una tela all’aria aperta. L’arte urbana fa già parte dell’identità di Valencia, i graffiti hanno conquistato questa città e sono riusciti a conferire un fascino particolare ai quartieri. La “Street art” si ritrova su muri, edifici diroccati, persiane di locali o garage. I suoi autori sono noti graffitisti nazionali e internazionali, quindi vediamo quali sono alcuni dei graffiti che hanno riempito le strade di Valencia di arte e qual è il loro stile.

Il “ninja dei graffiti” ti ha ingannato perché è ovunque. E anche se non lo cerchi, appare quando giri quasi ogni angolo. Non puoi più sfuggire a uno dei nuovi simboli del centro di Valencia. “È un personaggio che si dedica alla pittura per strada e che è mascherato perché nonostante l’accettazione che la Street art e i graffiti hanno oggi, sono ancora considerati vandalici e quindi biscogna occultare o nascondersi”, spiega David de Limón, il Valenciano che ha dato vita a questo enigma. Il personaggio di Limón prende vita con i suoi gesti e dettagli. Il ninja – gli diamo questa interpretazione – dipinge, guarda, è sorpreso e ha sentimenti. “Come?!” Sì, sì, ha anche il suo cuoricino, che è rappresentato all’interno di un cerchio bianco al centro del suo corpo, e con il quale trasmette anche gli stati d’animo del suo autore quando lo dipinge.

Chi è questa donna che è ovunque a Valencia?

Ogni volta che iniziamo una vita crediamo di essere qualcosa. Ci facciamo un film e creiamo un nuovo modo di vedere le cose. Un nuovo sguardo. Ma in fondo siamo sempre lo stesso essere. Un essere. Vari sguardi. “Un’unica essenza. Diverse vite” afferma l’autore.

Come con David de Limón, Bowi Face è dedicato a catturare la faccia buffa di un cucciolo in bianco e nero sui muri. Puoi trovarlo in diverse dimensioni e in diversi quartieri di Valencia.

Nel caso di Julieta XLF, non avrebbe dovuto lasciare la sua firma, i suoi lavori sono facili da riconoscere, i suoi disegni hanno una certa aria giapponese e i suoi murales colorati pieni di animali fantastici, dolci ragazze, piante e alcuni arcobaleni. Le immagini che quest’artista dipinge mi sembrano belle e molto felici. I suoi graffiti sono molto colorati e per lo più disegnano con un certo stile manga una ragazza dai capelli lunghi circondata dalla natura e dalla fantasia.

Seguendo il percorso della Street art, puoi vedere diversi pezzi dell’artista urbano spagnolo Deih, che si ispira nei fumetti per i suoi murales e graffiti come Julieta XLF, ma a differenza di lei, Deih dipinge solitamente esseri oscuri, quasi senza vita, i cui sguardi sembrano persi nell’infinito, galassie che trasmettono solitudine e una certa violenza. Deih dipinge le strade di Valencia dal 1994, i suoi dipinti sono futuristici e fantasiosi, mescolano figure di persone con robot e persino mummie, e in alcuni di essi di solito cattura anche i colori della galassia.

Valencia è il luogo ideale per perdersi nell’arte, quindi devi avventurarti in questo bellissimo tour della nostra città. Nuove creazioni e discipline innovative devono ancora arrivare.Ora esci e inizia a scoprirli!